Cucine ecologiche. Consigli per una casa green

Il rispetto per l’ambiente inizia nel cuore della tua casa. Per questo è importante fare delle scelte consapevoli già in fase di progettazione, tenendo in considerazione non solo l’estetica ma anche l’impatto ambientale. La nuova parola d’ordine è sostenibilità. I nuovi modelli proposti dalle aziende abbracciano la nuova vocazione ecologista.

Ma quali sono le caratteristiche che deve possedere una cucina ecologica?

  • Materie prima di origine sostenibile, ad esempio legno proveniente da foreste gestite dal Forest Stewerdship Council, ente che assicura un equilibrio tra la piantumazione e il taglio degli alberi.
  • Materiali riciclabili. Tenere in conto ogni singolo dettaglio, ad esempio scegliere cucine rifinite con vernici atossiche, come quelle ad acqua.
  • Lunga resistenza nel tempo. Una cucina che dura nel tempo è sinonimo di risparmio e rispetto per l’ambiente, per questo le cucine Febal abbracciano i valori dell’ecologia.
  • Illuminazione ed elettrodomestici a risparmio energetico. Lavastoviglie e frigoriferi di classe A+ e luci a LED.
  • Riduzione dei consumi di acqua e gas.

Le cucine Febal si distinguono dal resto della proposta sul mercato per una qualità che si traduce in una garanzia nel tempo. Una cucina veramente ecologica dev’essere in grado di resistere alle sollecitazioni del tempo, mantenendo inalterata la qualità tecnica dei materiali. Se a questo si somma la resa estetica, capace di non sfigurare con il passare delle mode, si ottiene la cucina perfetta. Sostituire una cucina ogni due anni non è per niente ecologico, si incentiva un modello di produzione non sostenibile.

Febal ci tiene all’ambiente, per questo ogni anno stupisce i suoi estimatori con delle sorprese in materia. Già da anni ha promosso modelli versatili e di design, caratterizzati dall’ecosostenibilità. La linea si è arricchita di soluzioni moderne in tutti i sensi, pensate anche per accontentare un target fatto di giovani, che puntano su soluzioni più economiche ma ecologiche. Pannelli riciclabili, facilmente reinseribili nel ciclo produttivo, insieme a metalli e altre materie prime impiegate.
Ancora una grande dimostrazione per un’azienda sempre all’avanguardia.

L’esempio migliore è Kelly, una cucina vicina alla tradizione, ma con dettagli moderni. I materiali naturali, come il legno di frassino e di ciliegio, ricordano le lavorazioni artigianali ed esaltano le qualità di una cucina naturale.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *